semi di marijuana germinazione

 

Come germinare i semi di marijuana

Per una germinazione di successo dei semi di marijuana, i coltivatori devono attenersi a tre principi principali. I semi hanno bisogno di calore, oscurità e, naturalmente, molta umidità. L'acqua distillata ti aiuterà a massimizzare i risultati rispetto alla pioggia o all'acqua del rubinetto, ma non è necessaria. La maggior parte delle forniture idriche municipali passa attraverso un processo di clorazione che rimuove i parassiti dall'acqua, oltre a pulire e neutralizzare i livelli di pH, rendendola una buona alternativa alle acque distillate o in bottiglia. La regola generale quando si considera quale tipo di acqua usare è che se è abbastanza sicura da bere è abbastanza buona da usare.

Per ottenere i migliori risultati di germinazione

Posizionare i semi di marijuana su un letto pulito di carta assorbente imbevuto di acqua fresca a temperatura ambiente aiuterà i coltivatori a ottenere maggiori risultati di germinazione. I coltivatori vorranno anche coprire i loro semi di marijuana con un secondo strato di carta assorbente saturata. I semi dovrebbero quindi essere lasciati soli in un luogo caldo e buio per circa 48 ore. Assicurati di controllare i tuoi semi ogni 12 ore per valutare il contenuto di acqua dei tuoi tovaglioli di carta. Se iniziano a seccarsi, reidrata i tovaglioli di carta aggiungendo altra acqua. Dovrai anche assicurarti che la temperatura rimanga costante, tra 65 ° F e 80 ° F | Da 18°C ​​a 26°C, di solito è sufficiente un mobile da cucina o un armadio. Una volta che i tuoi semi iniziano a dividersi e puoi vedere le piccole radici bianche derivanti dal seme, vuoi interrompere l'ammollo e preparare i semi per la semina. Se continui a immergere i tuoi semi, causerai stress non necessario e danni alle fragili radici dei semi di marijuana. Assicurati di piantare i semi in una miscela pulita e con pH equilibrato. La miscela dovrebbe essere leggera, conservata in modo lasco e consentire un alto livello di drenaggio. Consigliamo vivamente una miscela di vermiculite, muschio di sfagno e perlite.

Puoi acquistare questo premiscelato e usarlo direttamente dalla borsa o mescolarlo con un terriccio sterilizzato. I tuoi semi dovrebbero essere piantati da ¼ a ½ pollice | Da ½ a 1 cm di profondità. Il contenitore dovrebbe consentire una profondità totale di circa 4 pollici | 10 centimetri. Ciò consentirà alle tue prime radici del rubinetto di crescere verso il basso. Il contenitore dovrebbe anche avere ampi fori di drenaggio per evitare che le piantine cadano. La miscela di piantagione deve essere mantenuta completamente umida durante tutto il processo di crescita, ma assicurati di non bagnare la miscela. Livelli elevati di umidità sono cruciali per tassi di germinazione favorevoli. Coprire il raccolto con plastica trasparente aiuterà a mantenere livelli di umidità più elevati. Metti i tuoi semi di cannabis piantati all'interno di una cornice fredda o sotto le luci dell'orticoltura, in un ambiente caldo e umido, tra 67 ° F e 78 ° F | da 19°C a 25°C. Una volta che i germogli di marijuana hanno ripulito il livello superficiale del terreno e hanno formazioni di foglie seghettate, è il momento di rimuovere le coperture di plastica. È importante che tu usi un fertilizzante vegetale a un quarto oa metà durante questa fase di crescita. Ricorda inoltre di mantenere buoni livelli di umidità durante il processo per garantire una corretta crescita delle piante.

Nota speciale:

Ci sono alcuni tipi di semi di marijuana che non germinano correttamente, o del tutto, a temperatura ambiente e non avranno problemi a germinare a 90 °C | 32°C. Questo è di circa 20 °F | 6 °C in più rispetto alla temperatura ambiente standard. Assicurati di mantenere sempre i tuoi semi umidi e non usare mai alcun tipo di candeggina o combinazione di candeggina: questo ucciderà i tuoi semi!


Questo sito contiene link di affiliazione ai prodotti. Potremmo ricevere una commissione per gli acquisti effettuati tramite questi link.

contatore hit javascript